Pestato a sangue per soldi e cellulare La novità è il branco guidato da donne

Sarà pure colpa della malavita organizzata dei vicoli che ce l’ha col Comune per impedirgli di risanare la città, come hanno spiegato il sindaco Marta Vincenzi e l’assessore alla Sicurezza Francesco Scidone, ma a Sampierdarena è andata in scena l’ennesima aggressione ai danni di un uomo che è stato picchiato da una banda di stranieri.
L’unico fatto «nuovo» nell’ennesimo aggiornamento della lista della delinquenza da strada riguarda forse la composizione del branco che ha colpito ripetutamente la vittima cinquantaseienne per depredarla del telefono cellulare e di 300 euro che aveva in tasca. Ad aggredire l’uomo sono state infatti tre donne sudamericane, aiutate da un uomo, che hanno accerchiato il malcapitato prima di passare alle maniere forti. La vittima della rapina, dopo aver chiamato la polizia, è stata soccorsa dagli agenti del commissariato di Cornigliano e accompagnata al vicino ospedale di Villa Scassi.