Pestato dal tassista «assolve» Ischia

«Voglio ritornare ad Ischia e non me la prendo con la categoria dei tassisti. L'uomo che mi ha causato tutto questo ha solo imbarazzato se stesso». È quanto ha dichiarato Tommaso Leonetti, il turista ferito dopo essere stato trascinato per 300 metri dall’auto di un tassista (che intanto è stato identificato dalla polizia) per aver chiesto una ricevuta. «Escluso il tassista, non me la sento di accusare gli ischitani - ha detto il 40enne imprenditore di origini napoletane -. Ci tengo però a sottolineare che noi purtroppo facciamo la differenza perché trasgrediamo anche le più piccole regole».