Petacchi e Indurain contro tutti alla Pinarello

Grandi nomi per la 9ª edizione della gf Pinarello e della Marca Trevigiana in programma domenica prossima, 17 luglio. Anzi, un nome su tutti: per la prima volta da quando corre con bici Pinarello, lontano dalle strade francesi del Tour de France per concentrarsi meglio in vista del prossimo mondiale a Madrid, Alessandro Petacchi ha infatti confermato la sua presenza al via, pronto a guidare la sfida alla fatica delle migliaia di appassionati, italiani e europei. Con il velocista gentiluomo della Fassa Bortolo ci saranno anche numerosi campioni delle due ruote come Filippo Pozzato, Matteo Tosatto, Marzio Bruseghin, Michele Bartoli, Silvio Martinello e il giovane iridato di ciclocross, Davide Malacarne. Tutti, ovviamente, con in comune un presente o un passato rigorosamente pedalato su bici Pinarello. Atteso come sempre, per il tradizionale appuntamento con la granfondo che porta il nome delle bici protagoniste delle sue innumerevoli imprese, il campione spagnolo Miguel Indurain, vincitore di cinque Tour de France ed assente una sola volta alla Granfondo Pinarello. Al via anche le atlete della Safi-Pasta Zara-Manhattan, equipaggiata con bici Opera prodotte dalla Pinarello, capitanate dalla campionessa gallese, Nicole Cooke, Dorina Vaccaroni, olimpionica di scherma, già vincitrice della scorsa edizione e da quest'anno élite professionista, e le campionesse olimpiche di sci, Karen Putzer e Daniela Ceccarelli.
Le novità Due le principali novità: la modifica dell'orario di partenza, posticipato alle ore 08.30 per la Granfondo e alle ore 9.30 per la Mediofondo e la riduzione del chilometraggio del percorso lungo della Granfondo. Quest'ultimo, pur essendo più corto rispetto alla scorsa edizione risulta essere più impegnativo per l'introduzione di due nuove salite, la Madean (10 km con pendenza media 8% e max 14%) e l'ascesa al Monte Tomba (7km con pendenza media 7% e max 15%). Il dislivello del primo è di circa 2100 metri, del secondo di circa 800 metri. Una (quasi) novità infine è rappresentata dalla 2ª Pinarello Gourmet, una pedalata enogastronomica, aperta a tutti, dedicata alla scoperta dei prodotti e delle tradizioni culinarie trevigiane.