Petroliferi in rialzo

Avvio di settimana incerto per New York per effetto delle contrastanti notizie sui risultati aziendali, con qualche strascico per i recenti attentati in Egitto. A questo riguardo da segnalare l’impennata di titoli del settore «sicurezza», come Ipix in crescita del 18,3% e Digital Recorders del 9,1%. Le notizie di acquisizioni societarie hanno messo le ali a Ivax (più 11%) alla conferma del suo acquisto da parte dell’israeliana Teva Pharma; per lo stesso motivo in tensione Maytag (più 5,7%), alla conferma del passaggio sotto il controllo di Whirlpool. A un’ora dalla chiusura gli indici principali oscillavano poco sotto il mezzo punto percentuale. Sulle piazze europee il risultato migliore è stato realizzato da Londra (più 0,53%), grazie al rialzo dei petroliferi, mentre è rimasta sospesa la quotazione di Allied Domecq, per la conferma dell’acquisizione da parte della francese Pernod. Bene a Parigi i petroliferi, ma crollo di Danone, alla smentita di un interesse da parte di Pepsico.