Petrolio: benzina in calo

Durante l'estate il prezzo del petrolio si era spinto fino a 147 dollari al barile. La crisi e il rialzo del dollaro hanno calmato l'euforia del greggio che è tornato a 60 dollari al barile, ossia quasi il 40% in meno rispetto alle quotazioni del novembre 2007.

L'Agenzia internazionale dell'Energia (Aie) prevede un prezzo medio a 100 dollari al barile da qui al 2015 e stima che raggiunga i 200 dollari nel 2030 a causa dell'insufficiente offerta. Naturalmente sono scesi anche i prezzi del carburante da oltre 1,5 euro al litro (la verde) a circa 1,25 e il gasolio fino a 1,19.