Petrolio, Caracas vuole un taglio

Nel vertice di oggi a Vienna l’Opec potrebbe discutere un taglio della produzione di 500mila barili al giorno. A far pressioni per un irrigidimento della politica produttiva è il ministro venezuelano dell’Energia, Rafael Ramirez, secondo il quale il mercato internazionale è ben approvvigionato e registra un surplus di un milione di barili al giorno. «Andrebbero tagliati - ha quindi aggiunto - 500mila barili al giorno» rispetto all'attuale produzione di 28 milioni di barili. Le parole di Ramirez non hanno però ieri avuto riflessi sul mercato petrolifero di New York, dove le quotazioni sono scese a 61,55 dollari il barile, ai minimi dal 1° marzo 2005.