Petrolio e oro consolidano i progressi

Mercati delle materie prime ancora caratterizzati da un basso livello di volatilità. Hanno fatto eccezione nichel e stagno che hanno raggiunto nuovi picchi storici. Calma piatta tra i preziosi con l’oro stabile nell’area dei 664 dollari l’oncia. Il petrolio continua invece a consolidarsi nell’area dei 58 dollari barile. Va comunque rilevato come, negli ultimi 30 giorni, l’indice generale della materie prime Crb abbia recuperato il 6%. Un segnale che mostra un ritorno di ottimismo. Per gli analisti del Crédit Suisse, la seconda parte del 2007 potrebbe registrare una nuova fase rialzista.