Il petrolio pesa sui mercati

Viaggia sul territorio negativo la borsa di New York, con una sessione all’insegna delle vendite. A un’ora dalla chiusura il Dow Jones cedeva lo 0,13% e il Nasdaq era sostanzialmente invariato. L’andamento del petrolio condiziona le principali borse europee: Parigi cede lo 0,65% e Francoforte lo 0,38%. Conclude poco sotto la parità Londra con un meno 0,11%. Il rialzo del petrolio da un lato pesa su British Airwais (meno 2,61%) e dall’altro spinge i petroliferi del listino come Shell (più 1,19%) e Bp (più 0,87%). Sul mercato tedesco sotto pressione Lufthansa (meno 1,4%), insieme alle case automobilistiche, a partire da Volkswagen (meno 0,6%). Debole Deutsche Bank (meno 1,27%) che secondo indiscrezioni di stampa, presto smentite, potrebbe affiancare Unipol in un’offerta su Bnl. Bene Hvb (più 0,46% a 21,75 euro) al centro dell’Ops di Unicredit. E gli «screzi» di domenica a Indianapolis rallentano anche il titolo Michelin a Parigi: meno 1,07%.

Annunci

Altri articoli