Petrolio, prezzi in altalena

Forte volatilità sui mercati petroliferi, dove ieri a New York il greggio è salito nella prima parte della seduta oltre i 62 dollari il barile per poi arretrare nel corso della giornata fino a quota 61 dollari. L’Agenzia internazionale dell’energia (Aie) nel suo rapporto mensile prevede che la crescita della domanda mondiale di petrolio rimarrà praticamente invariata nel 2006. In ribasso l’oro oggi quotato a Londra, al fixing del pomeriggio, a 557,00 dollari l’oncia. La quotazione della chiusura precedente era di 560,25 dollari.