Petrolio a quota 70 dollari

Netto ribasso per le quotazioni dei prodotti energetici. Decisive le notizie provenienti dal Golfo del Messico, che vedono la tempesta tropicale Ernesto non in grado di colpire le infrastrutture petrolifere. Inoltre, il mercato ha maturato la convinzione che Teheran possa essere disposta a trattare sulla questione nucleare. Così il contratto future del petrolio Wti è sceso verso l'area di 70 dollari la barile. Crollo del 10 % per prezzi del gas naturale. In discesa anche i contratti a termine sull'oro con i prezzi a 623 dollari.