Via Petroselli, un «make-up» lungo cinque anni

Locali restaurati, assenza di barriere architettoniche, open space, segnaletiche e nuovi impianti elettrici: dopo cinque anni di lavori gli uffici comunali del I Municipio in via Petroselli hanno rinnovato la veste.
Gli interventi di riqualificazione, realizzati sotto la supervisione della soprintendenza per i beni ambientali e architettonici e dalla sovrintendenza comunale, hanno avuto un duplice scopo: agevolare il lavoro del personale e riunire in un’unica sede gli uffici del I Municipio. «Cinque anni fa - dichiara il presidente del I Municipio Giuseppe Lobefaro - gli uffici erano sparsi in varie zone di Roma, ora via via saranno trasferiti in quest’unico edificio. Speriamo al più presto di trasferire in questa sede anche l’aula consiliare».
I lavori, che hanno avuto un costo di 343mila euro e che sono stati progettati dalla direzione tecnica del I Municipio, hanno riguardato soprattutto l’ufficio demografico collocato al pian terreno. L’ufficio, dopo le operazioni di restauro, ha aperto lo scorso febbraio assieme allo sportello unico per le attività produttive del I Municipio. «Questa operazione, che credo sia una delle più importanti di Roma - ha commentato l’assessore capitolino al patrimonio Claudio Minelli - migliorerà sia il lavoro del personale sia la vita dei cittadini». «n queste modifiche abbiamo voluto motivare il nostro personale» ha sottolineato l’assessore alle risorse umane Giovanni Hermanin.