Petruccioli vuol deviare l’autostrada

La buccia di banana era sulla porta di casa per il capalbiese doc Claudio Petruccioli (nella foto). Il presidente della Rai sarebbe scivolato, a leggere Dagospia, sull’autostrada tirrenica che presenta, oltre allo scontato tracciato lungomare, una dispendiosa variante in galleria dal costo di centinaia di milioni di euro. Oltre a deturpare una delle zone archeologiche più ricche d’Italia, secondo gli ambientalisti, la variante Valle d’oro sembra avere l’indiscusso «merito» di aggirare una porzione di Toscana senza recare disagi ai molti vip locali della politica che si ritroverebbero una grande arteria a due passi da casa. Inevitabile il ricordo della «variante Fanfani» come venne soprannominata la deviazione dell’Autosole per passare da Arezzo. Ma parliamo di decine e decine di anni fa...