Pezzotti (An): «Chiarezza sulla salma abbandonata»

«Le istituzioni facciano chiarezza sulla morte di un’anziana donna e sull’abbandono della sua salma». Lo dichiara in una nota il vicepresidente vicario del Consiglio del Municipio Roma XI, Giuseppe Pezzetti (An). «Quanto dichiarato oggi (ieri, ndr) dal collega Buonincontro in commissione servizi sociali in merito alla morte di una donna alla Garbatella fa rabbrividire - continua Pezzetti -. Da quanto abbiamo appreso un’anziana donna abitante a via Cravero 9, nel lotto 12 della Garbatella, sarebbe stata rinvenuta la scorsa settimana cadavere dopo che la morte l’avrebbe raggiunta almeno due giorni prima. Ma non è solo la tragedia della morte in solitudine che fa indignare, quanto il fatto che dopo l’intervento del medico legale il suo cadavere, sempre a quanto è dato sapere, sarebbe stato abbandonato per altre 24 ore senza che nessuna istituzione sentisse il bisogno di intervenire, fin quando si è potuto procedere alla composizione della salma dell’anziana sventurata ed alla sua inumazione solo grazie ad una colletta dei vicini di casa». «Nel corso della commissione odierna - prosegue Pezzotti - ho pertanto richiesto formalmente al presidente che copia del verbale dei lavori, oltre che al presidente del Municipio Catarci e all’assessore competente, fosse inviata anche all’autorità giudiziaria per gli accertamenti del caso vista la possibilità che quanto venuto alla luce contenga possibili notizie di reato». «Forse sarebbe il caso - conclude l’esponente di An - che il presidente Catarci mostrasse una uguale pietà e partecipazione oltre che per le comunità rom che stanziano sul nostro territorio e per quanto potrebbe succedere loro in virtù del decreto sulla sicurezza anche per i cittadini italiani che versano ancora oggi, e nella capitale d’Italia, in stato di totale indigenza e scarsamente assistiti».