Pfister querela la Federazione

L’avventura mondiale della nazionale del Togo continua a essere costellata di peripezie, legate soprattutto alla guida tecnica. Il nuovo capitolo della saga del tedesco Pfister, «fuggito» e rientrato all’ovile nel giro di poche ore, racconta della sua decisione di querelare per diffamazione il segretario generale della Federazione togolese, Assogbavi Komlan, reo di averlo accusato di essere un alcolista. Nonostante la ruggine tra i due, il ct non rischia l’esonero immediato.