Pfizer brilla a New York

Wall Street interrompe la fase rialzista in corso da prima delle festività natalizie, ma ieri è risultato ancora positivo il settore tecnologico del Nasdaq. Le oscillazioni nei corsi riguardano pertanto singole situazioni aziendali, come è stato ancora per Computer Sciences (più 9,2% nel corso della seduta) ai rumors di un possibile interesse sia da parte di Blackstone che di Hewlett-Packard. Al Nasdaq altrettanto positive Vitesse Semiconductor, Xilinx e Jds Uniphase. Al Nyse non si arresta il rialzo di Google, mentre tra i farmaceutici brilla ancora Pfizer. In flessione Boeing dopo il taglio del rating da parte di Bank of America. In Europa solo la Borsa di Madrid chiude in positivo e neppure il rally dei tecnologici è riuscito a sostenere gli indici: tra questi, sulla piazza di Parigi, Cap Gemini balza di oltre il 6%, mentre a Francoforte sia Sap che Infineon guadagnano quasi il 3%. A Londra sono stati realizzati i titoli minerari.