Pfizer taglierà 10mila posti in due anni

da Milano

Il colosso farmaceutico Pfizer ha annunciato ieri che taglierà 10mila posti di lavoro entro il 2008 per cercare di ridurre i costi operativi di circa 2 miliardi di dollari l’anno. Pfizer, inoltre, chiuderà tre centri di ricerca in Michigan e due impianti di produzione in Nebraska e nello Stato di New York. La dirigenza del gruppo sta anche valutando la possibilità di chiudere un impianto di produzione in Germania e due centri di ricerca in Giappone e Francia. È la seconda volta in due anni che la Pfizer annuncia importanti piani di riduzione dei costi per far fronte al calo delle entrate legato alla perdita dei brevetti di esclusiva su alcuni prodotti.
Secondo stime della società, nel solo 2007 la concorrenza dei generici dovrebbe far svanire nel nulla 14 miliardi di dollari di fatturato. Secondo gli analisti, tra il 2010 e il 2012 Pfizer rischia di perdere il 41% del suo fatturato a causa della concorrenza dei farmaci generici. Gli analisti sono scettici sul potenziale di vendita dei nuovi farmaci in fase di sviluppo.