Il Pg: «La Digos è stata corretta»

«Nell’ambito delle indagini sul sequestro di persona ai danni di Abu Omar la Digos di Milano ha operato con estrema correttezza». Lo ha affermato il Procuratore della Repubblica del tribunale di Milano Manlio Claudio Minale, in una lettera inviata al questore di Milano Paolo Scarpis. «La Digos di Milano - ha detto il Procuratore - appresa la notizia della scomparsa dell’imam dalle intercettazioni che erano a carico del cittadino egiziano, indagato per appartenenza ad associazione avente finalità di terrorismo internazionale, ha immediatamente provveduto a comunicarlo a questo ufficio. Quindi ha avviato indagini difficili, complesse e delicate che hanno consentito di ottenere risultati affidabili in ordine all’individuazione di un numero consistente dei responsabili dell’azione».