P&G studia cessioni

Nella speranza di ottenere il sì delle autorità antitrust europee e americane alla mega-fusione da 53 miliardi di dollari, Procter&Gamble e Gillette starebbero pensando di procedere alla vendita di alcuni asset. Si tratterebbe, secondo quanto riporta il Wall Street Journal, di quei prodotti che caratterizzano il business di entrambe le società, e che potrebbero essere valutati come un’inutile sovrapposizione. I disinvestimenti potrebbero avere un valore di poche centinaia di milioni di dollari.

Annunci

Altri articoli