Philips nel mirino dei fondi hedge Il titolo prende il volo

da Milano

Philips in rialzo del 5% in Borsa dopo che due hedge funds statunitensi hanno dichiarato di volere discutere con la società sulle sue performance operative e sulla struttura del capitale. In un comunicato diffuso nel weekend i due fondi Usa, Jana Partners Llc e D.E e Sahw Group, hanno detto di possedere l’1,6% del capitale di uno dei maggiori produttori europei di beni elettronici di consumo. «Anche se hanno una partecipazione complessiva relativamente piccola dell’1,6%, l’annuncio dei due soggetti, che hanno una buona reputazione, può sollevare speculazioni sul crescente attivismo dei fondi hedge», ha spiegato un analista di Sns Securities. Philips ha chiuso il terzo trimestre con 5,2 miliardi di euro di cash che ha attirato le attenzioni di azionisti particolarmente attivi, come appunto i fondi hedge. La società è valutata per 8 volte gli utili attesi per il 2007 e per 16 volte quelli del 2008, secondo stime Reuters. Nel comparto la conglomerata tedesca Siemens viene tratta con un multiplo di 17 volte l’utile 2007 e 14 volte sul 2008.