Philips vuol cedere i chip

Philips è salita ieri del 4% alla Borsa di Amsterdam. Il colosso dell’elettronica di consumo ha infatti annunciato l’intenzione di voler separare le sue attività nell’ambito dei seminconduttori spiegando di voler fare di tutto per portare valore agli azionisti. La società ha spiegato di voler creare per i semiconduttori una struttura indipendente. In questo modo sarà più facile vendere o portare la società in Borsa. «Stiamo cercando la soluzione migliore», ha spiegato Frans Van Houten capo della divisione seminconduttori.