Phone center, cingalese accoltellato

Lo scontro al phone center è stato rapido e cruento, ma per fortuna senza gravi conseguenze. La vittima, un giovane cingalese, è stata aggredita da un connazionale: prima a calci e pugni all’interno, poi accoltellato all’esterno. Tutte lesioni da «codice giallo» però, per cui, caduta l’accusa di tentato omicidio, l’aggressore, non appena rintracciato, verrà con ogni probabilità solamente denunciato a piede libero. Sono circa le 17.45 di ieri, all’interno del phone center di via Rosolino Pilo 19, zona Porta Venezia. Silva A. di 26 anni entra nel locale con un amico per una chiamata ma dopo poco arriva un connazionale e tra i due scoppia un violento alterco. Che in breve diventa una vera e propria rissa a calci e pugni, tra clienti che fuggono e mobili rovesciati(...)