Più assistenza alle persone in stato vegetativo

Regione Lombardia ha deciso di potenziare e allargare l'assistenza per le persone in stato vegetativo, attivando una sperimentazione (con l'introduzione di un nuovo sistema di voucher) e investendo 10 milioni di euro in più, che si aggiungono ai 26 già spesi ogni anno. Verrà anche ampliato il numero degli assistiti (da 500 a 600 circa). Lo ha annunciato il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni. Sono circa 500 le persone in stato vegetativo assistite quotidianamente in Lombardia; l'82 per cento in strutture pubbliche e il 18 per cento a domicilio. Nella sperimentazione si prevede anche che i pazienti assistiti a casa abbiano a disposizione un voucher tra i 100 e i 180 euro al giorno (pari alle tariffe giornaliere erogate alle strutture che si prendono cura di queste persone) per l'acquisto di varie prestazioni domiciliari. previste da un Piano di assistenza individuale. Già dal settembre 2009, viene erogato ai famigliari delle persone in stato vegetativo assistite a domicilio un contributo mensile di 500 euro, destinato a compensarli per il lavoro che svolgono quotidianamente nell'assistere il malato in casa.