Le più belle fiabe Disney incantano il Palasharp

Dal 18 al 22 novembre il musical per grandi e piccini animato da 25 personaggi. L'assessore al Turismo: «Abbiamo fatto un accordo con le agenzie di viaggi, i turisti avranno lo spettacolo incluso nel pacchetto»

STopolino, Minnie, Paperino e Pippo accompagnano i milanesi in un viaggio emozionante nel mondo incantato di Disney. Dopo il successo ottenuto a Torino, arriva al Palasharp dal 18 al 22 novembre, la nuovissima produzione teatrale "Disney Live! Le più belle fiabe Disney", prodotta da Feld Entertainment e presentata in Italia da Applauso, con il patrocinio dell'assessorato al Turismo, marketing territoriale e identità del Comune. Oltre 25 personaggi Disney faranno la loro apparizione in questo spettacolo dal vivo che porta in scena i momenti magici di tre storie: Biancaneve e i sette nani, Cenerentola e la Bella e la Bestia. Lo spettacolo inizierà con Topolino, Minnie, Paperino e Pippo che si avventurano alla ricerca di un magico libro di fiabe nascosto nella casa di Topolino. I quattro amici voltano con curiosità ogni pagina per scoprire Biancaneve che raggiunge il suo amato, Cenerentola che si prepara per il ballo e Belle che trova la felicità nel luogo più impensato. Nel corso del racconto, al pubblico saranno rivolte alcune domande e verranno intonate canzoni indimenticabili come "Bibbidi Bobbidi Boo", "Heigh Ho" e "Stia con noi".
"Grazie a spettacoli come questo, Milano si conferma ancora una volta tappa irrinunciabile per qualsiasi produzione di successo internazionale" ha detto l'assessore Massimiliano Orsatti ricordando che "grazie all'accordo raggiunto con i principali tour operator e la Fiavet è stato possibile organizzare pacchetti turistici ad hoc che consentono di affiancare alla scoperta artistica della città, la visione di uno spettacolo di livello mondiale dedicato alle famiglie".
"L'interattività dello spettacolo e il legame instaurato con il pubblico da queste stelle Disney sono una novità assoluta rispetto alle produzioni precedenti", ha aggiunto il produttore Alan Feld.