Più di centomila euro per i bimbi del Gaslini

Sono stati raccolti 105mila euro per il Gaslini. Un record per la quarta edizione dell'Invitational Shipping Pro am che si è svolta sui diciotto green del circolo di Rapallo. Giocatori di golf e mondo dello shipping genovese hanno avuto un cuore grande così. L'anno scorso ne erano stati raccolti 90mila, quest'anno si è superata abbondantemente la soglia dei 100mila grazie ai numerosi sponsor che hanno partecipato all'evento benefico. L'assegno è stato consegnato dall'armatore Stefano Messina e dal presidente del golf club Gianfranco Bozzini alla professoressa Cusmano, una delle responsabili della fondazione malattie renali del bambino presso l'istituto pediatrico genovese. Sui fairway del blasonato circolo rapallese si sono date battaglia una quarantina di squadre durante una splendida giornata organizzata dal direttore Fabrizio Pagliettini. Una gara giocata con formula pro am, con due risultati validi su quattro per buca. Alla fine i migliori sono stati Luis Jose Gallardo, Gabriella Baj, Giorgio Cavallo e Paola Ravano, che hanno totalizzato 127 punti, cioè un meno tredici, stesso punteggio per la seconda squadra netta composta da Michele Avanzino, Roberto Spinetto, Carlo Volpi e Claudio Caraffa, terza squadra netta, che ha totalizzato 129 colpi, meno undici, è stata quella composta da Renato De Rosa, Filippo Sguerso, Francesco Perosio, Claudia Meloni. La prima squadra lorda, cioè migliore risultato assoluto, è stata quella composta da Luca Gandolfi, Umberto Ricca, Emanuele Bianco, Cristiano D'Alessandro con 140 colpi. Nella classifica riservata ai professionisti Jose Luis Gallardo ha girato le diciotto buche con appena un colpo sopra il par e vincendo con 71. A Parimerito il suo collega Andrea Cerri. Con 72 colpi hanno finito anche i tre Giovanni assi di Rapallo, Marco Brizzolata, incenso Parente, Simone Brizzolari. Il nearest to the pin per gli uomini è stato vinto da Giuseppe Bossi che ha messo la pallina a cinque metri e trenta centimetri dalla buca. Il neares to the pin per le signore è andato alla bravissima Gabriella Baj con una distanza di appena un metro e quindici centimetri dalla buca.