Più controlli della Capitaneria

Sei nuove basi nautiche dotate di gommone e personale dedicato che opereranno tra Arenzano e Riva Trigoso e che si andranno ad affiancare alle consuete attività di controllo della balneazione, alle uscite giornaliere a terra e in mare e al servizio continuo nei week end e nei giorni «caldi». Durerà fino a settembre, la seconda fase dell'operazione «Mare Sicuro 2006», l'attività di monitoraggio e controllo messa in campo dalla Capitaneria di Porto di Genova per questa stagione estiva. «Una stagione che si preannuncia densa di appuntamenti e, si spera per la regione, caratterizzata da una elevata affluenza sulle spiagge e nel mare - spiega il tenente di vascello Antonio Pelletier, responsabile della campagna Mare Sicuro 2006 -. Ci siamo già attivati dalla metà di maggio per un'attività preventiva di diffusione e informazione, e continueremo poi per tutta l'estate per cercare di garantire la sicurezza della balneazione e della navigazione». Le sei basi nautiche della Capitaneria di Porto di Genova, che andranno ad affiancare l'attività di altre sei dislocate sul restante territorio regionale, opereranno rispettivamente nelle zone di Genova Arenzano, Camogli, Santa Margherita Ligure, Rapallo, Lavagna e Sestri Levante.L'attività di controllo e di soccorso già entrata nel vivo anche per la stagione in corso: «Al momento sono già stati fatti più di cinquecento controlli agli stabilimenti balneari per verificare il rispetto dell'ordinanza di sicurezza balneare - continua Pelletier -. L'attività di informazione continuerà anche nel prossimo fine settimana, in particolare a Rapallo».