Più controlli sui conglomerati

La Commissione europea ha proposto di attribuire alle autorità nazionali più ampi poteri di sorveglianza su conglomerati e holding in modo da mettere sotto maggiore controllo banche e gruppi finanziari. «La Commissione propone di attribuire alle «authority finanziarie nuovi poteri per meglio vigilare sulle società che controllano i conglomerati, come le holding», spiega un funzionario dell’Ue in un comunicato, sottolineando che la mossa è il risultato della crisi finanziaria. «Ciò consentirebbe alle authority di applicare la supervisione bancaria, quella assicurativa e quella complementare nello stesso momento, rimediando quindi alle involontarie lacune identificate durante la crisi».