«Più donne in politica»: c’è il progetto

«Più donne in politica» è il progetto illustrato ieri all’associazione Federcasalinghe da Antonella Maiolo, sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega ai Diritti del Cittadino e alle Pari Opportunità, che prende spunto dai dati 2001 sulla presenza femminile nelle istituzioni forniti dal ministero degli Interni. La partecipazione delle donne italiane alla vita politica è del 11,5% nel Parlamento europeo, del 10,3% in quello italiano, del 17,4% tra i ministri e solo del 6% tra i sindaci. Il progetto ha principalmente lo scopo di diffondere una cultura per la partecipazione politica delle donne e di prepararle alla vita politica anche tramite attività di formazione specifica. Maiolo ha poi annunciato che la prossima settimana verrà costituita la nuova commissione regionale per le Pari Opportunità. «Proprio perché siamo in una situazione molto lontana da quel 30 per cento individuato come percentuale minima per garantire i principi minimi di partecipazione democratica - ha spiegato - presenterò un progetto di legge che preveda candidature in Lombardia di liste composte per il 50% da donne».