Più facile aprire un cinema e diventare guida turistica

Tra i provvedimenti del ministro Bersani anche l’eliminazione degli ostacoli all’accesso ad alcuni mestieri. L’attività di acconciatore non sarà più subordinata al criterio della distanza minima prestabilita e a parametri numerici prefissati. Allo stesso modo, le attività di pulizia e disinfezione non possono essere subordinate a «particolari requisiti culturali e di esperienza professionale». Anche per l’attività di guida turistica non ci saranno più autorizzazioni preventive. I laureati in Storia dell’arte e Archeologia non dovranno sostenere l’esame di abilitazione. Liberalizzata anche l’apertura di nuove sale cinematografiche con l’eliminazione del vincolo della distanza minima tra due strutture. Nell’ultima stesura della bozza entrata in Consiglio dei ministri sono scomparsi i provvedimenti relativi alle attività di agente d’affari, agente di commercio, agente immobiliare con la soppressione dei ruoli e la richiesta di una dichiarazione di inizio attività per l’avvio dell’impresa. Probabile il recupero nel ddl.