Più gas algerino all’Enel Sonatrach sbarca in Italia

da Milano

L’Enel acquisterà più gas dall’Algeria, che in cambio ottiene di vendere direttamente il suo metano sul mercato italiano. Dall’ottobre 2008 Enel importerà infatti un miliardo di metri cubi di gas in più all’anno dall’Algeria attraverso il gasdotto Transmed, che andrà ad aggiungersi ai 6 miliardi che già arrivano dal Paese nordafricano e ai 2 miliardi che arriveranno dal 2011 attraverso il nuovo gasdotto Galsi che unirà l’Algeria alla Sardegna e poi alla Toscana. Il contratto Enel dovrebbe precedere di poco il via libera all’ingresso diretto di Sonatrach (l’ente pubblico che gestisce il settore petrolifero in Algeria) in Italia con 2,3 miliardi di metri cubi l’anno, sulla falsariga di quanto concordato dall’Eni con i russi di Gazprom.