Il più grande comune calabrese in Italia? È Roma che apre uno sportello «Verso Sud»

Una mano tesa ai fuori sede di tutta Roma, studenti e non. In Campidoglio si sta lavorando per realizzare uno sportello che consentirà a chi ha abbandonato la terra natia per sbarcare nella capitale di non sentirsi forestiero.
L’idea nasce dal vice-capogruppo del Pdl in consiglio comunale, Marco Siclari, che spiega i contenuti dell’iniziativa: «La volontà è quella di offrire uno strumento che sia di supporto a tutti coloro che lasciano per motivi di studio o di lavoro la propria terra d’origine e si trovano catapultati in una realtà completamente nuova». «Roma è una città accogliente e che offre tantissime opportunità, ma si deve capire anche il punto di vista di chi, abituato ai piccoli centri urbani, si trova a dover fare i conti con una metropoli - sottolinea Siclari - Ecco perché credo che la capitale sia la città che meglio si presta a offrire sostegno sia ai professionisti che ai giovani studenti fuori sede». Dello sportello, che fornirà in concreto sostegno di tipo burocratico per assistere chi ne farà richiesta nel disbrigo delle pratiche amministrative e rappresenterà un valido supporto nella vita quotidiana, si discuterà presto in aula Giulio Cesare. Il consigliere Siclari si farà anche promotore di un altro evento che dovrebbe vedere Roma ospitare la settimana del dialogo politico tra amministrazioni e regioni con al centro confronti sulle tematiche più urgenti: dalla sanità, all’immigrazione fino all’istruzione. Le iniziative hanno fatto da corollario al battesimo dell’associazione culturale «Verso Sud», avvenuto nella sede dei gruppi consiliari capitolini, in via delle Vergini e celebrato con una tavola rotonda sui talenti del sud, moderata dal giornalista del Tg5 ed ex firma del Giornale, Pierangelo Maurizio. «Siamo nati per promuovere e sostenere le personalità politiche che si sono distinte per l’attività istituzionale e l’impegno a favore della rinascita del meridione d’Italia - precisa il presidente di “Verso Sud”, Fabio Federico - E tra queste particolare rilievo ha il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Scopelliti, da noi nominato come presidente onorario e che sosterremo nella sua corsa alla presidenza della Regione».
Un legame fortissimo quello tra la Calabria e la capitale - considerato che Roma, dove vivono circa 450mila calabresi, rappresenta di fatto il più grande comune «calabrese» d’Italia - suggellato da un patto di gemellaggio culturale siglato tra il sindaco Alemanno e il suo collega Scopelliti. «Nel corso del primo incontro in Campidoglio hanno partecipato più di mille persone - ha reso noto il consigliere capitolino del Pdl, Domenico Naccari, presente anch’egli alla presentazione di Verso Sud - E a breve ne seguiranno altri».