Più peso a Sasmil da quest’anno con MADE Expo

Novità per il 21° Sasmil, Salone internazionale degli accessori e dei semilavorati per l’industria del mobile, che non si terrà più nel mese di maggio ma verrà anticipato a febbraio, dal 5 al 9 presso Fiera Milano a Rho, in piena concomitanza con «MADE expo», la nuova grande rassegna mondiale dedicata all’architettura, design ed edilizia, anch’essa promossa da Federlegno-Arredo e destinata a diventare punto di riferimento internazionale del settore.
La variazione permetterà a espositori e visitatori di confrontarsi in un momento dell’anno giudicato ottimale a livello internazionale per l’individuazione di componenti ed elementi che saranno parte delle collezioni destinate a essere presentate l’anno successivo. La scelta di Sasmil di scendere in campo nello stesso quartiere fieristico e nelle stesse date di MADE expo (stesso ingresso all’area fieristica, ma autonomia di padiglioni), dà un preciso valore aggiunto alla rassegna garantendole ulteriore visibilità.
Sasmil si presenta come una vetrina privilegiata per chi opera nel settore e per chi espone. Ospitando i più importanti produttori di semilavorati, accessori e componenti che qui presentano le novità in anteprima, Sasmil si propone come luogo d’ispirazione per eccellenza per i progettisti e i designer.
Agli espositori viene offerta una nuova opportunità, quella di incontrare - oltre ai 10mila produttori di arredo (di cui il 30% esteri), parte essenziale da sempre dei visitatori di Sasmil, e ai 100mila visitatori di MADE expo - un interessante nuovo pubblico: quello di oltre 65.500 architetti e progettisti dei quali oltre la metà stranieri - patrimonio del Salone internazionale del mobile e audience comune a quella di MADE expo - che sempre più si propongono come i veri «prescrittori», coloro che decidono meccanismi, elementi decorativi, e soluzioni per l'abitare.