«Al più presto un confronto»

«Non siamo interessati al gioco dei possibili candidabili, né a rivendicare poltrone. Quello che ci preme, piuttosto, è avviare da subito un confronto programmatico col Pd per verificare le ragioni dello stare insieme, vista la vocazione al fai da te del Pd nazionale. Vedremo se e come Veltroni saprà tenere questo strano doppio passo». Ad affermarlo è il deputato e segretario romano di Prc, Massimiliano Smeriglio. «Per quel che riguarda le sorti del Comune e della Provincia - aggiunge - avviamo una grande discussione sul vincolo etico e programmatico che tiene insieme l’Unione. È necessario farlo ora, subito, coinvolgendo la società e i cittadini. Diritti sociali e civili, partecipazione, casa, lavoro, innovazione e precarietà, di tutto questo vorremmo discutere con l’Unione. Partiamo dalla costruzione di un’identità forte della sinistra, verificando la condivisione e l’investimento in un progetto che trova la sua ragione d’essere nella condivisione di valori e obiettivi. Il resto viene dopo».