Più reati in Centrale, ma la giunta dice no ai militari

È emergenza sicurezza in stazione Centrale ma Milano torna a dire no ai militari. Dopo il botta e risposta dei giorni scorsi tra la Lega e il sindaco sulla tema della sicurezza in città ieri il vicesindaco Maria Grazia Guida è tornata a ribadire la linea di Palazzo Marino: Milano non ha bisogno dei militari. Peccato però che la presa di posizione dal sapore ideologico non tenga conto dell’effettiva situazione in cui versa la porta di ingesso in città: la situazione è sempre più critica.
Da quando i militari non svolgono più il servizio di pattugliamento e perlustrazione del territorio per volontà del sindaco, che a luglio aveva fatto sapere al ministro della difesa Ignazio La Russa di non gradire la presenza dei soldati, la situazione è nettamente peggiorata.