«Più sicurezza ma Desio non è il Bronx»

È il giorno del dolore a Desio, sconvolta dalla morte di Antonietta Mariani, la donna uccisa per uno scippo. Ieri è stato arrestato il borseggiatore, un ragazzo di 31 anni, di origine torinese ma domiciliato a Desio, liberato con l’indulto.
Anche il sindaco Giampiero Mariani è sconcertato: «Il pensiero che la cattiveria umana possa scatenarsi in modo così spietato mi riempie di rabbia». Desio però, tiene a precisare il sindaco, «non è il Bronx ma è sempre stata un’isola felice».
Il presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati, si congratula con le forze dell’ordine «per aver risolto il caso così velocemente. Il governo garantisca la certezza della pena». E subito il vicesindaco Riccardo De Corato replica: «Singolare che Penati chieda l’invio delle forze dell’ordine, quando il suo governo è rimasto sordo per dei mesi».