«Più strade più traffico? Semmai è il contrario»

«Non sono le infrastrutture a generare traffico. Se mai è il contrario: le infrastrutture diminuiscono la congestione che nasce dalle relazioni sociali, economiche». Valutazioni firmate da Giorgio Goggi, assessore al Traffico del comune di Milano. Che aggiunge: «Quello che è importante è che le infrastrutture diano una risposta adeguata, altrimenti si creano squilibri, scompensi nella mobilità. Caso tipico quello della Milano-Brescia, l’autostrada più pericolosa d’Italia».
Fotografia accompagnata da un dato di fatto: «Per creare le infrastrutture occorrono soldi e per avere i soldi è necessaria una politica delle risorse» ma, avverte Goggi, non esiste solo un problema di finanziamento e di realizzazione, ma anche di gestione soprattutto per il trasporto pubblico. Strada alternativa che «il Comune ha sperimentato» anche con l’accordo sottoscritto con Fs in base al quale le Ferrovie dello Stato finanzieranno interventi del trasporto pubblico e il secondo Passante ferroviario con i proventi derivanti dalla ristrutturazione degli scali dismessi, che avranno nuove funzioni grazie alle varianti urbanistiche approvate dalla giunta comunale. «Nuovi fondi, ad esempio, per il trasporto merci a Milano dalla riconversione dello scalo Farini, da anni in abbandono».