Più studenti in visita alle foibe

Più soldi per il Giorno del ricordo. Più soldi per mandare gli studenti liguri a visitare le foibe e i luoghi delle torture dei comunisti titini ai danni delle popolazioni giuliano-dalmate e dell’Istria. Lo ha deciso la Regione Liguria approvando all’unanimità un ordine del giorno presentato da Gianni Plinio e Alessio Saso di An, con il quale è stato deciso di aumentare da 30.000 a 40.000 euro il contributo per le celebrazioni e per consentire ai ragazzi liguri di partecipare «a visite-pellegrinaggi ai sacrari di Basovizza e Monrupino, luoghi del martirio dei giuliano-dalmati».