Più sviluppo e lavoro dall’intesa Fincantieri-Abb

Lo sviluppo della produzione e dell’occupazione è il primo, ma non il solo, prevedibile riscontro dell’intesa raggiunta tra Fincantieri-Cantieri Navali Italiani Spa e Abb Spa che hanno appena sottoscritto un accordo per la costituzione in Italia di una joint venture paritetica. La società, che avrà sede a Genova, è finalizzata alla progettazione, allo sviluppo e alla realizzazione di sistemi navali di automazione integrata destinati ai settori militare, croceristico, dei traghetti e dei megayacht.
Le procedure di automazione integrata consentono il monitoraggio e il controllo in tempo reale dei sistemi di bordo quali la propulsione, la centrale elettrica, i sistemi di sicurezza, i servizi nave. Tali sistemi ricoprono sempre più un ruolo chiave nell’ambito delle costruzioni navali, data la loro rilevanza sia in termini di sviluppo e realizzazione di una piattaforma di controllo unificata, sia per la funzionalità e le performance delle navi. Inoltre migliorano l’efficienza operativa, riducendo l’impatto dei costi di manutenzione e funzionamento.
«Attraverso questa nuova alleanza tra due Gruppi leader nei rispettivi settori - si legge in una nota diffusa dai due gruppi industriali -, Fincantieri e Abb intendono ulteriormente potenziare e sviluppare in partnership il loro know-how tecnologico e applicativo nel campo dei sistemi di automazione navale, con l’obiettivo di raggiungere una posizione di leadership globale».
La costituzione della nuova società avverrà dopo che saranno state ottenute tutte le consuete autorizzazioni regolamentari. Fincantieri è tra i primi complessi cantieristici al mondo. La società, che ha sede a Trieste, dà lavoro a circa 30mila lavoratori (compresi quelli dell’indotto), è leader mondiale nella costruzione di navi da crociera, operatore di riferimento nel comparto dei grandi traghetti e ha un importante portafoglio ordini nel settore militare. Fincantieri, inoltre, ha centri di progettazione a Trieste, la più grande struttura del genere in Europa, e a Genova.
Abb è leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione che consentono alle utility e alle industrie di migliorare le proprie performance riducendo contemporaneamente l’impatto ambientale. Le società del Gruppo Abb impiegano circa 120mila dipendenti in oltre 100 Paesi del mondo.