Più trasparenza e più vantaggi col Conto Riflex

Per buona parte degli italiani il rapporto con la propria banca continua ad essere conflittuale e difficile. Tanto che uno su tre, per le questioni finanziarie, preferisce operare in autonomia, facendo addirittura a meno di rivolgersi a un istituto di credito (il 32% degli italiani non farebbe uso di una banca, mentre il 54% ne utilizza una sola). In base, infatti, alla recente indagine pubblicata dalla stampa specializzata, sono ancora troppi i clienti che nutrono insoddisfazione e poca fiducia nei confronti della propria banca. Ma non è tutto. L'inchiesta mostra gli italiani come un popolo in prevalenza "mono-bancario" e che per giunta, in genere, esaurisce le propria attività con l'apertura di un unico conto corrente (solo il 7% detiene oltre al conto corrente, investimenti e finanziamenti). Il gap è sul piano della trasparenza. La clientela, e in particolare l'affluent, quella di fascia patrimoniale più alta, chiede cioè maggior precisione e chiarezza nei rapporti che intercorrono con la banca.
Non a caso, fin da principio, la parola d'ordine per l'offerta di Banca Mediolanum è stata trasparenza. E da qualche mese, proseguendo in questa direzione, la banca fondata da Ennio Doris ha fatto ancora strada, lanciando due nuovi prodotti: il conto corrente Riflex e la carta di credito Riflexcard, assai innovativa per le sue potenzialità. Riflex è il conto corrente che si propone lo specifico obiettivo di "riflettere" quelle che sono le aspettative del cliente bancario medio. Lo sforzo in termini di trasparenza però è stato compiuto soprattutto sul fronte dei costi: Riflex costa, veramente, da zero a un massimo di 5 euro al mese, in funzione di quanto complessivamente si è affidato al Gruppo Mediolanum come giacenza e risparmio gestito. All'anno perciò al cliente può comportare al massimo un canone di 60 euro. Si tratta cioè di una sorta di patto di limpidezza stipulato con il proprio istituto di credito che assicura un costo pari a 0 quando si ha una giacenza minima o un investimento. Ciò significa che per una giacenza media giornaliera superiore a 6mila euro il conto corrente sarà gratuito. Senza contare che il costo mensile viene addebitato annualmente.
Oltre a questo valore aggiunto, Riflex è il prodotto che sintetizza i vantaggi ottenuti grazie alla innovativa metodologia adottata da Banca Mediolanum. Infatti, uno dei grossi problemi a cui vanno incontro i competitors è quello di continuare a relazionarsi con la propria clientela in modo troppo tradizionale, puntando sull'efficienza ma poco sull'efficacia. L'unica eccezione è rappresentata, di solito, dalla possibilità di provvedere alle operazioni via Internet. Il differenziale di Banca Mediolanum, invece, sta nell'aver unito ai vantaggi delle tradizionali reti distributive con quelli derivanti dall'impiego delle nuove tecnologie. Anche perché il cliente bancario medio oggi ha poco tempo ed esige che questo venga valorizzato. Come? Riflex consente un accesso multimediale alla banca, in quanto è solo e soltanto il cliente, in base alle sue necessità personali, che decide il mezzo con cui operare. Perché grazie alla multicanalità integrata Riflex è un conto che si usa quando e come si vuole, 24 ore su 24, al telefono o al pc, via sms o telext o ancora mediante lo sportello web, consultando il sito www.bancamediolanum.it. Per essere poi in Banca Mediolanum è sufficiente chiamare gratuitamente il call centre della Banca e un operatore effettuerà l'operazione richiesta.
Un altro aspetto che ha rilevato l'indagine è che il cliente non desidera dalla propria banca soltanto prodotti, ma pretende anche soluzioni. Obiettivo reso possibile da Banca Mediolanum soddisfacendo il ventaglio di esigenze della clientela, compresi i servizi di tipo assicurativo, e mettendo a disposizione la sua rete di quasi 5mila Consulenti.