Più trasparenza sul voto contrario

La Consob ha chiesto alle società quotate di rendere noti eventuali voti contrari o astensioni espressi nel corso dell’approvazione delle procedure previste dall’articolo 4 del regolamento in materia di operazioni con parti correlate. In base al regolamento, tali procedure dovranno essere adottate dalle società entro il 1 dicembre 2010. Le società dovranno diffondere, entro il prossimo 3 dicembre, un comunicato che contenga le seguenti informazioni: l’indicazione del voto contrario o dell’astensione di uno o più consiglieri; l’indicazione del nome e del ruolo dei consiglieri che abbiano espresso tale voto o si siano astenuti, nonché delle circostanze nelle quali si sono espressi e delle motivazioni della loro decisione.