Piaceva ai blucerchiati l’ammonito tre volte

È passato da possibile acquisto della Sampdoria alla Storia (del calcio) come primo giocatore a ricevere tre (!) ammonizioni ed un’espulsione nella stessa gara. Si tratta di Josip Simunic, ventottenne stopper croato dell’Herta Berlino, fino ad un mese fa obiettivo numero 1 per rinforzare la retroguardia blucerchiata, obiettivo poi svanito per il rinnovo del contratto con la società tedesca. Nella sfida contro l’Australia (suo paese natio) in cui la Croazia ha detto addio al Mondiale, Simunic, complice il distratto referee britannico Graham Poll, ha collezionato un poker di cartellini (tre gialli e uno rosso) nel giro di mezzora. La prima ammonizione arriva infatti al 61esimo per un fallo di gioco; la seconda, per proteste, che avrebbe dovuto costargli una doccia anticipata, se la becca al minuto 86; mentre la terza giunge in pieno recupero, al 93esimo, e (finalmente) gli vale l’espulsione. Un modo senz’altro singolare per salutare il Campionato del Mondo che magari non rientrerà nei referti della Fifa (…) ma che resterà nelle memorie degli sportivi come un curioso ed insolito aneddoto.