Piana (Lega) denuncia il caso di via Minghetti: «Fogna a cielo aperto»

Il degrado di via Minghetti a Cornigliano - dopo la recente denuncia del Giornale - diventa una questione da assessore comunale alla Sicurezza. A sollecitare Scidone a intervenire sulla situazione che sta facendo perdere il sonno ai residenti è il capogruppo della Lega Nord in consiglio comunale, Alessio Piana. «Sono andato di persona a verificare le condizioni del sottopasso all’angolo con via Cornigliano - dice Piana - sono vergognose. Il sottopasso è da tempo inutilizzato e chiuso da due cancelli, ma non è stato coperto, diventando con il tempo ricettacolo di immondizia abbandonata dai molti extracomunitari che gravitano in zona, i numerosi cassonetti dell’Amiu sistemati nella via emanano miasmi nauseabondi, non sono mai stati lavati e sono insufficienti , infatti in tale zona vi sono numerosi esercizi commerciali di generi alimentari, tra cui un kebab che manda una puzza terribile e molto spesso i rifuti vengono abbandonati sul marciapiede». «Tale situazione - continua Piana - rende l’aria, soprattutto nei mesi estivi, irrespirabile tanto che i residenti sono costretti a tenere le finestre chiuse anche quando il caldo si fa insopportabile; inoltre i capannelli di persone che si ritrovano nei pressi di questi locali disturbano con liti e schiamazzi rendendo la zona insicura soprattutto per giovani sole che magari rientrano a casa».
La situazione verificata personalmente dal consigliere della Lega Nord è allarmante, sebbene le varie istituzioni a cui i cittadini si sono rivolti non abbiano dato alcuna risposta. Si tratta di un’emergenza igienico sanitaria, con le pantegane che quando piove escono dalle tane che si sono create nel sottopasso chiuso e cercano scampo nei portoni.
«Malgrado le diverse segnalazioni fatte dai residenti agli uffici competenti nulla è stato fatto per porre rimedio a questa incresciosa situazione - continua Piana - con la quale devono convivere numerose famiglie che hanno anche deciso per sfuggire alla situazione di mettere le case in vendita». L’incuria è oltretutto a due passi dalla via centrale della delegazione, via Cornigliano, e fa male ai residenti vedere che il loro malessere viene del tutto ignorato da chi dovrebbe intervenire.