Piano da 300 milioni per il Mezzogiorno

3 Italia

3 Italia, del gruppo Hutchison Whampoa, lancia un piano di investimenti triennale da 300 milioni per ridurre il digital divide nel Mezzogiorno e nelle aree che non dispongono dell’Adsl (4 milioni di persone su circa il 40% del territorio italiano) o dispongono solo di connessioni in banda stretta (circa 20 milioni di italiani). Lo annuncia la stessa società la cui banda larga mobile raggiunge «già oggi 600 comuni italiani, per un totale di 1,5 milioni residenti, in cui l’Adsl non è disponibile». «Si tratta di un mercato in pieno boom in cui 3 Italia recita una parte da protagonista: un cliente 3, infatti, ogni mese supera 1,2 gigabyte di traffico dati in mobilità, mentre il traffico dati giornaliero transitato sulla rete è raddoppiato negli ultimi 6 mesi».