Piano anti-lucciole: «Ripuliremo 180 vie»

De Corato: «Legge efficace» Landi: «Solo a domicilio e con il libretto sanitario»

L’arresto da 5 a 15 giorni e un’ammenda da 200 a 3mila euro per «lucciole» e viados sorpresi a esercitare per strada. Mentre per chi sfrutta la prostituzione minorile, il carcere andrà da 6 a 12 anni e le multe da 15mila a 150mila. Ora che il governo ha varato il disegno di legge del ministro Mara Carfagna contro il sesso a pagamento, Palazzo Marino annuncia il suo impegno a «ripulire le 180 vie di Milano oggi invase da sfruttate e sfruttatori». Con tutto l’inevitabile corredo di spacciatori e microcriminalità. «Fino a oggi - spiega il vicesindaco Riccardo De Corato - Milano ha dovuto fare da sé, arrampicandosi sugli specchi con un’ordinanza basata sul codice della strada. Finalmente abbiamo uno strumento preciso per intervenire».(...)