Il piano anticaldo del Comune: 110 gelati e 600 pizze gratis

Centodieci gelati gratis per gli anziani soli d’agosto. Guai a mettersi in fila e scoprire di essere il centoundicesimo. In quel caso si dovrebbe pagare.
Generoso ma fiscalissimo nei numeri, il Comune annuncia la seconda tranche del piano anti caldo: 610 pizze e bibite, 390 ingressi al cinema, 110 tagli e pieghe dal parrucchiere, 357 visite ai musei cittadini. Il Comune ha cancellato il pranzo di Ferragosto ma ha deciso di organizzare pranzi e feste danzanti nei centri socio ricreativi della città. Con i 45mila euro risparmiati, l’assessorato di Pierfrancesco Majorino ha deciso di aumentare i buoni pasto per gli anziani con la pensione minima.
Per avere diritto ai servizi, gli anziani possono chiamare il numero verde 800 777888 o il centralino 020202 tutti i giorni dalle 8 alle 19. Intanto, sono stati potenziati i servizi di assistenza per anziani e disabili, a partire dal monitoraggio telefonico ai 5.165 over 75 soli considerati «a rischio» registrati nella «Anagrafe della Fragilità» del Comune, quindi l’assistenza e la consegna dei pasti a domicilio, l’accompagnamento per la spesa e le visite mediche, i buoni spesa e i buoni taxi. «Fino ad oggi - ha spiegato Majorino - le temperature gradevoli hanno scongiurato qualsiasi emergenza». Al momento si sono rivolte al numero verde quasi 700 persone, sono stati consegnati 3.185 pasti a domicilio e sono stati fatti oltre 615 interventi di assistenza domiciliare, ma in questi ultimi giorni, ha spiegato, «la domanda è in crescita, anche in vista del caldo che è in arrivo» e il numero delle chiamate è già aumentato da 20 a 80 all’ora. Rispetto al resto dell’anno il Comune ha previsto un aumento di 24.350 pasti e di 7mila interventi di assistenza a domicilio.