Al via il piano «estate sicura»

Anche Milano annuncia il suo «Piano estate sicura». «Dopo gli attentati di Londra e le minacce al nostro Paese, Milano è in allerta, anche se i responsabili nazionali della sicurezza non ritengono che ci sia un pericolo imminente». Ad affermarlo è l’assessore comunale alla Sicurezza Guido Manca, che ieri nel dopo giunta ha dato il via al piano per la sicurezza messo a punto dal Comune insieme alle Forze dell’ordine. «Il Prefetto Ferrante, in considerazione di questo eccezionale periodo, presenterà - ha detto Manca - giovedì prossimo le linee guida degli interventi in caso di “disastri”». Ed è in questa prospettiva, ha specificato Manca, che «abbiamo approntato, come negli anni scorsi, il piano che vede impegnata la Polizia Locale fino all’ultimo agente, poiché siamo convinti che la prevenzione sia molto importante. Per questo metteremo in campo i nostri uomini, i nostri mezzi e tutta la tecnologia di cui disponiamo. I milanesi devono sapere che non abbasseremo la guardia e che la vigilanza sulla città sarà ancora più intensa per la sicurezza dei cittadini, delle abitazioni e dei beni. La nostra strategia di sicurezza, concordata con le Forze dell’Ordine - ha concluso Manca - si fonda su concetti come l’integrazione e la condivisione dei valori, l’interazione fra sicurezza e sviluppo e il ruolo dello Stato di diritto, unitamente alla repressione per coloro che non rispettano le leggi e le regole della comune convivenza civile».