Il piano fa correre il titolo a Piazza Affari

Ricavi 2008 tra i 330 e i 350 milioni con Ebitda tra i 41 e 45 milioni. Sono gli obiettivi principali del piano industriale di Buongiorno, che nelle prossime settimane completerà l’integrazione di Itouch dalla quale sono previste sinergie di costo da 10 milioni annui entro metà 2009. L’indebitamento finanziario netto è atteso tra i 50 e i 55 milioni a fine 2008. Nel 2007 i conti pro forma (con Itouch) prevedono ricavi per 315-325 milioni ed Ebitda tra i 36 e i 38 milioni. Il titolo Buongiorno ha registrato ieri in Borsa un progresso dell’1,45% a quota 2,09 euro.