Piano industriale approvato dal cda

Cassa depositi e prestiti

Il Cda di Cassa depositi e prestiti (Cdp) ha approvato il piano industriale 2005-2009 della società, che prevede un obiettivo di redditività pari a circa il 10% del patrimonio netto per tutto l’orizzonte di previsione. Proseguirà inoltre la politica di rafforzamento patrimoniale iniziata nel 2004 e tesa a riequilibrare la dimensione del portafoglio partecipazioni in relazione ai mezzi propri della società. È prevista anche una articolazione in quattro business unit: Finanziamenti Pubblici, per il finanziamento della pubblica amministrazione; Infrastrutture e Grandi Opere, per il finanziamento delle infrastrutture e delle grandi opere di interesse nazionale; Finanza, per la gestione dell’attività di raccolta, della liquidità, delle partecipazioni e dei rischi finanziari; Gestione e supporto politiche di sviluppo, per la gestione dei nuovi strumenti di sostegno all’economia e alle imprese definiti nella prossima Finanziaria.