«Piano segreto di Bush per l’Irak»

George Bush starebbe spingendo sull’acceleratore per far firmare al governo iracheno un patto segreto per legare a doppio filo l’Irak agli Stati Uniti: 50 basi militari, controllo dello spazio aereo, immunità legale per soldati e aziende Usa che operano in Irak, diritto di arrestare chiunque senza chiedere autorizzazioni. Lo ha scritto il quotidiano britannico The Independent, che ha pubblicare i dettagli del patto segreto dopo averne visto una copia. L’esistenza di un tal piano è stata smentita dall’ambasciatore americano in Irak, Crocker.