Piante di canapa in giardino: arrestati due pregiudicati

Coltivare canapa indiana non è un «hobby» solo dei giovani. Due italiani di 59 e 73 anni, pregiudicati, sono stati arrestati dalla sezione narcotici della squadra mobile di Genova per aver allestito una piantagione di canapa indiana a San Cipriano, nei pressi di Serra Riccò.
Nel terreno, 40 metri quadrati abilmente occultati da una barriera artificiale di rovi, sono state trovate 70 piante ancora in fase di maturazione. I due, Salvatore Accardo, originario di Portici (Napoli), e Mario Zucca, originario di Isili (Nuoro), sono stati rinchiusi nel carcere di Marassi.
L’ indagine era partita circa un anno e mezzo fa in seguito ad una segnalazione generica. Dopo mesi di indagini, gli inquirenti hanno individuato il campo nella località di San Cipriano. Nei loro alloggi, in un deposito di attrezzi agricoli ed in una taverna avuti in comodato d’ uso da una persona risultata estranea ai fatti, gli agenti hanno rinvenuto 500 chili di marijuana e una pistola Beretta calibro 9 con 29 proiettili.