Dalla pianura bresciana alle verdeggianti colline della Franciacorta tra caviale e bollicine doc

Una gita in Franciacorta è sempre una buona idea, anche in piena estate. Se poi diventa l'occasione per un viaggio nell'eccellenza enogastronomia per scoprire l'azzeccato binomio tra il caviale e le bollicine della Franciacorta, ha tutti i requisiti per farsi ricordare. L'itinerario percorre le strade della Bassa Bresciana intorno a Montichiari e sale fino a Ome, antico borgo circondato da colli coltivati a vigneti e oliveti, dove ha sede la Majolini, pluripremiata per i suoi favolosi vini. Shopping goloso, oltre che in cantina, nella sede dell'Agroittica Lombarda di Calvisano, dove si possono acquistare a prezzi competitivi vari tipi di caviale o tranci di rarissimo storione bianco, salmone e tonno. A pranzo la scelta, ardua, è tra la «verticale» di caviale al «Fiamma Cremisi» (www.ristorantefiammacremisi.it) o le creazioni di Stefano Cerveni al «Due Colombe Al Borgo Antico» (www.duecolombe.com). Per dormire c'è il Cappuccini Resort (www.cappuccini.it), hotel di charme ricavato in un antico monastero. Per informazioni: www.agroittica.it; www.majolini.it.